Attività progettuali

Attività progettuali

Le strategie progettuali prevedono:

1-individuazione di potenziali aziende, che sono interessate introdurre in azienda le fasi di trasformazione,commercializzazione e/o vendita diretta delle proprie produzioni aziendali realizzando la cosiddetta filiera corta; quelle che intendono manifestare l’interesse verso la filiera lunga. Verifica di aziende potenzialmente interessate ad effettuare investimenti produttivi e quindi ad avere accesso al credito e di aziende con investimenti di capitale fondiario importanti interessati ad accedere a strumenti finanziari assicurativi. Inoltre il progetto riguarderà anche le aziende agrituristiche e tutte le aziende comunque dovranno adeguarsi alla normativa inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Queste attività, potranno essere realizzate, ricercando informazioni utili sia presso enti pubblici, privati, sia presso i nostri uffici periferici. Successivamente verrà realizzata un’ulteriore analisi territoriale da parte dei tecnici coinvolti nel progetto.

2-Ricognizione ed elaborazione di alcuni dati per definire i territorio operativo del progetto, che sarà, comunque,compreso all’interno dei Comuni della Provincia di Ancona.

3-Realizzazione di n. 3 INCONTRI INFORMATIVI COLLEGIALI, da fare su altrettanti Comuni della Provincia: n. 3 con tema marketing e credito. Agli incontri parteciperanno gli imprenditori interessati a tale iniziativa con un numero che oscillerà fra 6 e 12 aziende, interessate alle tematiche inerenti l’accesso al credito, la conoscenza dei confidi, il comportamento virtuoso da tenere per ottenere credito (merito creditizio). I Comuni sono stati individuati per permettere l’incontro con il maggior numero di imprese interessate al progetto.

Gli incontri territoriali saranno presupposto fondamentale per intercettare le vere esigenze delle imprese e le potenzialità intrinseche di ognuna, per iniziare un percorso informativo e migliorare, se avviato, il percorso per la trasformazione dei prodotti, la commercializzazione,e/o la vendita diretta.

4-Realizzazione di 4 convegni per comunicare informazioni sia inerenti la sicurezza nei luoghi di lavoro in agricoltura (2) sia per informare le imprese agricole sulla finanza, sul credito, e sui mercati di interesse (2).

5-Realizzazione di un seminario divulgativo di approfondimento dei singoli aspetti progettuali.

6- Organizzazione e realizzazione di un Workshop con almeno la presenza di 3 imprenditori agricoli che racconteranno le loro esperienze inerenti il mercato, il credito e il marketing ad esso collegato.

7-Realizzare e partecipazione ad una iniziativa fieristica (Terramare).

8-Realizzazione di 4 pubblicazioni/newsletter, 2 inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro in base al D.l 81 del 2008 e 2 inerenti il credito e il marketing che rappresentano una strategia informativa sempre valida ed efficace.

9- Organizzazione e realizzazione di un sito web in cui inserire gli eventi del progetto per darne una maggiore diffusione possibile e in cui inserire le tematiche progettuali, gli ambiti normativi relativi alle tematiche progettuali e si prevede inoltre l`utilizzo dei social network per favorire la diffusione delle iniziative progettuali.

Per valutare il gradimento delle aziende al progetto, al termine degli incontri e dei seminari, agli imprenditori sarà realizzata un’intervista per accertare il gradimento dell’iniziativa, il livello di apprendimento dell’argomento trattato e degli eventuali fabbisogni.

Le azioni informative avranno anche la finalità di divulgare alle imprese agricole l’importanza del rispetto delle norme sulla prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro, specie attraverso lo strumento delle azioni di formazione di cui alla misura 111a, oltre che la divulgazione delle misure riguardanti la messa in sicurezza delle macchine agricole, per cui nelle azioni informative tratteremo questi aspetti.

In ogni progetto, almeno un’azione informativa appartenente alle tipologie: “incontri”, “convegni”, “seminari”, “visite guidate”, è svolta con la partecipazione di un relatore dell’ASSAM, che svolge le proprie attività nell’ambito del progetto della misura 111b-a).

ATTIVITA’ PROPEDEUTICA DI RICOGNIZIONE ED ELABORAZIONE:

(Obiettivo principale (1) e secondario (2) e (3) e tematica 1, 2 e 3)

LUOGO DI SVOLGIMENTO:

Il lavoro preparatorio di indagine, si svolgerà sia presso l’ufficio regionale di Impresa Verde Marche srl sito in via dei Matteotti 7, sia presso gli uffici periferici della Coldiretti Ancona, che presso gli uffici delle Unità Locali di Impresa Verde Marche s.r.l. della Prov. di Ancona.

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (228 ore) – Aliventi C. (20 ore) – Balducci M. (20 ore) – Turchi T. (20 ore)

RISULTATI ATTESI:

Conoscenza dei fabbisogni informativi delle imprese agricole, conoscenza dei dati essenziali dell’azienda e dell’ imprenditore (superficie, ordinamento colturale, età dell’imprenditore, aspettative professionali, capacità professionali) studio del territorio, (densità di popolazione, valori ambientali presenti, potenzialità agrituristiche,ecc.) presenza di attività multifunzionali con particolare riguardo ad attività di filiera corta, agriturismo, che rappresentano le tipologie di imprese maggiormente interessate agli argomenti progettuali, aspetti relativi al credito. A conclusione di questa attività emergeranno i reali fabbisogni delle aziende riguardo le tematiche progettuali. Questa attività è condizione essenziale per impostare la successiva attività informativa in grado di aiutare, ed indirizzare le imprese ad avviare nuovi processi produttivi o di investimenti vari.

CALENDARIZZAZIONE DI MASSIMA:

Durante tutto l’arco dell’anno 2013/2014 da settembre 2013 a Novembre 2014.

INCONTRI INFORMATIVI COLLEGIALI (3)

Con questa azione si svolgeranno riunioni con numero previsto di aziende da 6 a 12 che affronteranno temi inerenti tematiche del progetto approvato

1° INCONTRO: Le tecniche di marketing per aggredire il mercato e la grande distribuzione (ob. secondario di misura (2) e tem. 2). – A Jesi (AN), sede Coldiretti, via 24 Maggio n.27 il 16/12/13

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (1 ora) – Aliventi C. (1 ora) – Balducci M. (1 ora) – Turchi T. (1 ora)

RISULTATI ATTESI:

Presenza di aziende interessate ad avviare un percorso di diversificazione aziendale che porti l’azienda a realizzare punti vendita aziendale o trasformi le proprie produzioni per aggredire meglio il mercato e la GDO.

2° INCONTRO Le assicurazioni come risorsa economica per le imprese agricole (ob. secondario (3) e tem. 3). A Jesi (AN), sede Coldiretti, via 24 Maggio 27 il 11/03/14

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (1 ora) – Aliventi C. (1 ora) – Balducci M. (1 ora) – Turchi T. (1 ora)

3° INCONTRO Le assicurazioni come risorsa economica per le imprese agricole ((ob. secondario (3) e tem. 3). A Ancona (Baraccola), Via Achille Grandi 48 E il 29/10/14

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (2 ore) – Balducci M. (2 ore)

RISULTATI ATTESI:

Presenza di aziende interessate ad avviare un percorso di apprendimento sulle principali cause di rischio ambientale legato alle produzioni agricole locali, i premi assicurativi, la gestione dei sinistri etc

SEMINARIO INFORMATIVO (1)

TITOLO: Le opportunità del commercio elettronico: modalità operative (ob. secondario (2) e tem. n° 2).

LUOGO SVOLGIMENTO: Moie di Maiolati Spontini, sede parrocchiale Cristo Redentore il 23/09/14

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (7 ore)- Aliventi C. (7 ore) – Balducci M. (5 ore)- Turchi T. (7 ore)

Docenti est. di fascia B = 2 ore di impiego

RISULTATI ATTESI:

Partecipazione prevista per 10 partecipanti, stimolare le aziende partecipanti al seminario alla creazione di un proprio sito web da dove poter gestire le attività di vendita on line dei propri prodotti agricoli aziendali.

CONVEGNI

1° CONVEGNO (decreto DL 81): Finanziamenti per la sicurezza in agricoltura. (ob. principale (1) e tem. 1). A Corinaldo, sala parrocchiale, il lunedì 7/10/13

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (36 ore) – Aliventi C. (10 ore) – Balducci M. (12 ore) – Turchi T. (12ore)

RISULTATI ATTESI:

Partecipazione prevista di 50 aziende, stimolare le aziende partecipanti circa le migliori strategie per l’accesso ai finanziamenti pubblici e privati a seconda delle diverse tipologie di investimento che l’azienda deve affrontare e per la gestione delle problematiche inerenti la sicurezza all’interno della propria azienda. Docenti esterni di fascia B = 3 ore di impiego

2° CONVEGNO: Le nuove misure di investimento del PSR. (ob. secondario (2) e (3) e tem. 2 e 3)

A Corinaldo (AN), sala parrocchiale il martedì 5/11/13

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (37 ore)- – Aliventi C. (10 ore) – Balducci M. (12 ore) – Turchi T. (12 ore)

Docenti est. di fascia B = 3 ore di impiego

RISULTATI ATTESI:

Partecipazione prevista di 50 aziende per i 2 convegni, sensibilizzare le aziende partecipanti alla sicurezza per il 1° e ai prossimi bandi di finanziamento PSR il 2°

3° CONVEGNO (decreto DL 81): I costi della sicurezza. (ob. principale (1) e tem. 1)

A Jesi (AN), Cjpo , località ZIPA il martedì 21/01/14

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (36 ore)- Aliventi C. (10 ore) – Balducci M. (12 ore) – Turchi T. (12 ore)

Docenti est. di fascia B = 3 ore di impiego, costo totale 300 €

RISULTATI ATTESI:

Partecipazione prevista di 50 aziende, stimolare le aziende partecipanti ad avere un confronto con gli esperti che si occupano di sicurezza, con attenzione agli aspetti economici di gestione e di adeguamento alla normativa vigente

4° CONVEGNO: Il nuovo PSR: linee di indirizzo. (ob. secondario (2) e (3) e tem. 2 e 3)

A Ancona Baraccola sede CCDD il lunedì 24/02/2014

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (37 ore)- Aliventi C. (10 ore) – Balducci M. (12 ore) – Turchi T. (12 ore)

Docenti est. di fascia B = 3 ore di impiego,

Risultati attesi. Sensibilizzare le aziende al nuovo PSR. 50 partecipanti previsti

WORKSHOP

TITOLO = Esperienze aziendali positive e strumenti finanziari utilizzati. (ob. secondario (2) e (3) e tem. 2 e 3)

A Jesi (AN), sala cjpo il 06/03/14

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (25 ore) – Aliventi C. (6 ore) – Balducci M. (6 ore) – Turchi T. (6 ore)

Imprese agricole/esperti del settore = 3 ore di impiego

RISULTATI ATTESI:

Partecipazione di almeno 3 aziende relatrici/esperti del settore per stimolare le aziende partecipanti (previste in numero di 10-15) ad avere un confronto di approfondimento in merito ad innovazioni aziendali permesse dalla disponibilità di strumenti finanziari reperiti.

PARTECIPAZIONE MANIFESTAZIONE FIERISTICA

TITOLO = VINITALY 2014. (ob. secondario (2) e tem. 2) a Verona (VR) il 09/04/14

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE:

Giuliodoro S. (20 ore) – Aliventi C. (10 ore) – Balducci M. (10 ore) – Turchi T. (10 ore)

RISULTATI ATTESI:

Partecipazione prevista di almeno 30-50 aziende, stimolare le aziende partecipanti all’innovazione con il confronto con esperienze di successo presenti al Vinitaly, Sol, Enolitech.

Pubblicazioni/Newsletter

n° 4 Pubblicazioni/Newsletter riguardanti informazioni pratiche per l’imprenditore agricolo attento alle problematiche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, per rapportarsi al mercato e per accedere agli strumenti finanziari. La realizzazione delle pubblicazioni sarà fatta sia in forma cartacea (metodo tradizionale) che come Newsletter inviata per mail (permette una informazione rapida ed efficace per le aziende che dispongono delle TIC). Tali newsletter saranno inserite anche nel sito web dedicato. Inoltre si cercherà un raccordo con l’ASSAM per la realizzazione delle pubblicazioni sulla sicurezza.

1) L’offerta di credito e gli strumenti finanziari per le aziende agricole. (ob. secondario (3) e tematica 3)

2) Le opportunità offerte dall’e-commerce. (ob. secondario (2) e tem. 2) Il personale impiegato e rendicontato è: Giuliodoro S. per 70 ore, Aliventi C. per ore 15, Balducci M. per ore 15, Turchi T. per ore 15.

3) La sicurezza nei luoghi di lavoro: aspetti economici (ob. principale (1) e tem. 1)

4) La sicurezza nei luoghi di lavoro e rapporti con il mercato/consumatore (ob. principale (1) e tem. 1)

Le pubblicazioni saranno realizzate a partire da Novembre 2013 presso i locali di I.Verde Marche Srl. fino a Novembre 2014.

Il personale impiegato e rendicontato è: Giuliodoro S. per 60 ore, Aliventi C. per ore 15, Balducci M. per ore 10, Turchi T. per ore 11.

RISULTATI ATTESI:

Preparazione e predisposizione di 4 pubblicazioni anche da mettere a disposizione delle aziende agricole presso gli uffici Coldiretti/Impresa Verde Marche Srl della Provincia e Unità Locali di Impresa Verde Marche s.r.l. di Ancona.Sensibilizzazione di almeno 300 imprese sulle tematiche progettuali

CALENDARIZZAZIONE PUNTUALE:

Le pubblicazione verranno realizzare nel corso dell’anno 2013/2014 da Novembre 2013 a Novembre 2014

COORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE:

(Ob. principale (1) e secondario (2) e (3) e tem. 1, 2 e 3)

LUOGO DI SVOLGIMENTO: presso la sede di I. V. Marche srl di Ancona sita in via dei Matteotti 7 Ancona e presso la sede operativa di Jesi.

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE: Giuliodoro S. (83,15 ore)

RISULTATI ATTESI: Coordinamento e organizzazione dell’attività

CALENDARIZZAZIONE DI MASSIMA (su base mensile): Nel corso dell’anno 2013-2014

Realizzazione Pagine web

Su: Normative e la loro applicazione; le novità sul PSR; le assicurazioni; l’e-commerce.

Le pagine Web saranno realizzate fra Dicembre 2013 Novembre 2014 e per questa attività il personale impiegato è:

Giuliodoro S. per 30 ore, il Aliventi C- per ore 8, Balducci M. per ore 8, Turchi T. per ore 10.

TITOLO = Aggredire il mercato tramite strumenti finanziari adeguati, in sicurezza. (Ob. principale (1) e secondario (2) e (3) e tem. 1, 2 e 3)

Svolte presso la sede di I. V. Marche di Ancona e presso le u.o. di Ancona.Sensibilizzazione di almeno 300 imprese sulle tematiche progettuali.

 

 

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.