Attività progettuali

Attività progettuali

STRATEGIE

Le strategie e attività progettuali prevedono:

1.- La delimitazione del territorio di operatività del progetto, definito per lo più secondo criteri di omogeneità territoriale e densità delle imprese potenzialmente interessate. Il territorio di operatività del progetto sarà quello dei comuni di: Fabriano,Sassoferrato, Genga,Castellaro, Cerreto d’Esi,Domo, Sasso, Serra San Quirico, Arcevia,Morro D’Alba, Cupramontana, Mergo, Rosora, Serra de’ Conti, Staffolo, Poggio San Marcello.

2.- Ricognizione del numero di aziende interessate nell’ambito del territorio per verificare la fattibilità pratica del progetto;

3.- Selezione delle aziende in base al settore di produzione;

4.- Elaborazione di una strategia di informazione e di comunicazione che si svilupperà attraverso la progettazione e programmazione di azioni che permetteranno il raggiungimento dell’imprenditore senza un’azione di front office. Tale strategia verrà articolata tramite:

4.1.- L’utilizzazione di strumenti informatici di comunicazione esterna, quale la posta elettronica che consentirà di inviare comunicazioni, ad es. il “Notiziario AgroMeteorologico” (prodotto informativo per la corretta gestione delle colture, rispetto delle norme di buona pratica agricola e dei criteri di applicazione di tecniche di produzione integrata a basso impatto ambientale) realizzato dal Servizio Agrometeorologico Regionale;

5.- Realizzazione di quattro convegni per comunicare informazioni di interesse generale.

6. -Realizzazione di un seminario divulgativo di approfondimento dei singoli aspetti progettuali.

7.- Effettuazione di tre incontri divulgativi con gruppi ristretti di imprenditori diversificati in base al settore produttivo.

8.- Programmazione di una partecipazione ad evento fieristico per gli operatori economici e tecnici.

9.- Preparazione, organizzazione e pubblicazione di 4 pubblicazioni – opuscoli sulle tematiche di approfondimento progettuali.

10. Realizzazione e organizzazione sito web multimediale anche con utilizzo dei social network.

11.– Analisi dei risultati conseguiti.

Le azioni informative avranno anche la finalità di divulgare alle imprese agricole l’importanza del rispetto delle norme sulla prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro, specie attraverso lo strumento delle azioni di formazione di cui alla misura 111a, oltre che la divulgazione delle misure riguardanti la messa in sicurezza delle macchine agricole, per cui nelle azioni informative tratteremo questi aspetti.

In ogni progetto, almeno un’azione informativa appartenente alle tipologie: “incontri”, “convegni”, “seminari”, “visite guidate”, è svolta con la partecipazione di un relatore dell’ASSAM, che svolge le proprie attività nell’ambito del progetto della misura 111b-a).

DESTINATARI DEL PIANO

Gli imprenditori agricoli e forestali interessati alle iniziative di informazione.

1. Attività propedeutica di ricognizione ed elaborazione:

Analizzare i fabbisogni di informazione (vedi cartaceo). L’attività propedeutica si incentrerà: (Ob e tematica 1 e 2).

Il lavoro preparatorio di indagine, si svolgerà sia presso l’ufficio Imp. V. Marche di Ancona sito in via Matteotti 7, sia presso gli uffici delle Unità Locali di Imp. V. Marche della Prov. di Ancona.

RISULTATI ATTESI

La conoscenza dei fabbisogni informativi e formativi delle imprese agricole, conoscenza dei dati essenziali dell’azienda e dell’imprenditore (superficie, ordinamento colturale, età dell’imprenditore, aspettative professionali, capacità professionali) studio del territorio, (densità di pop, valori ambientali presenti,ecc.). La fase propedeutica si svolgerà principalmente nei primi mesi del progetto.

Il personale impiegato è L. Busco per ore 152, M. Balducci per ore 30 e T. Turchi per ore 10, D. Donninelli per ore 61.

4 Convegni Realizzati essenzialmente per stimolare l’interesse sulle tematiche affrontate dall`attività progettuale per almeno 50 destinatari a convegno.

Il 1°convegno “LA NUOVA PAC 2014-2020 L’AGROAMBIENTE, IL GREENING E L`ARTICOLO 68”: ASPETTI PRATICI E TECNICI DELLA RICADUTA PAC SULLE IMPRESE AGRICOLE DELLA PROVINCIA DI ANCONA” si svolgerà presso Sala ist agr di Fabriano giovedì 31 Ottobre 2013. (Ob e tematica 2).

Il personale impiegato è Busco L. per ore 55, Balducci per ore 10 e T. Turchi per ore 6, e D. Donninelli per ore 6 e docenti esterni di fascia A esperti del settore, dipendenti Assessorato, Assam e funzionari esperti nel settore per n.3 ore previste.

Il 2° convegno ” LA NUOVA PAC: CONDIZIONALITA` E LA GESTIONE DEI REFLUI ZOOTECNICI” si svolgerà presso Arcevia, sala Coldiretti lunedì 11 Novembre 2013. (Ob princ del progetto e tematica 2).

Il personale impiegato è Busco L. per ore 55, Balducci per ore 10 e T. Turchi per ore 6, e D. Donninelli per ore 6 e docenti esterni di fascia A esperti del settore, dipendenti Assessorato, e funzionari esperti nel settore per n.3 ore previste.

Il 3° convegno “MESSA A NORMA DELLE MACCHINE AGRICOLE”: ASPETTI PRATICI E TECNICI SULLA SICUREZZA DELLE TRATTRICI E SUI FINANZIAMENTI AD ESSE COLLEGATE PER LE IMPRESE AGRICOLE DELLA PROVINCIA DI ANCONA si svolgerà a Fabriano, sala Ist. agrario mercoledì 19 marzo 2014. (Ob. e tematica 1).

Il personale impiegato è Busco L. per ore 55, Balducci per ore 10 e T. Turchi per ore 6 e D. Donninelli per ore 6 e docenti esterni di fascia A esperti del settore, dipendenti Assessorato, Assam e funzionari esperti per n.3 ore previste.

Il 4° convegno “LA ZOOTECNIA IN SICUREZZA” si svolgerà presso Fabriano, sala Ist Agr giovedì 16 ottobre 2014. (Ob. e tematica 1).

Il personale impiegato è Busco L. per ore 55, Balducci per ore 10 e T. Turchi per ore 6, e D. Donninelli per ore 10 e docenti esterni di fascia A esperti del settore, dipendenti Assessorato, e funzionari esperti nel settore per n.3 ore previste.

N° 1 seminario informativo: “Gli adempimenti per la condizionalità per le aree interne” (Ob e tematica 2), incentrato sulle tematiche del progetto con l’obiettivo di divulgare e illustrare il concetto di condizionalità , verso le tematiche legate al CLIMA E AGRO-AMBIENTE, il ruolo dell’impresa agricola in seguito alle novità introdotte dalla Riforma della Pac 2014- 2020 a al Greening. Si svolgerà presso la sede Cold. di Arcevia 28 Novembre 2013 con previsione di 10 destinatari partecipanti da sensibilizzare alle tematiche progettuali.

Il personale impiegato è Busco L. per ore 10, Balducci per ore 4 e T. Turchi per ore 4, e D. Donninelli per ore 6 infine è prevista la partecipazione per 2 ore di docente esterno.

N. 3 incontri con 6-12 destinatari previsti per sensibilizzare alle tematiche progettuali

N° 1° incontro collegiale informativo:” Gli adempimenti per la condizionalità per le aree interne” (Ob princ del progetto e tematica 2),incentrato sulle 3/4 tematiche fondamentali del progetto con l’obiettivo di divulgare e illustrare il concetto di condizionalità, legato e finalizzato alla possibilità di aderire anche alle certificazioni di prodotto come carattere di distintività delle nostre produzioni e con la conseguenza di accrescerne il valore di mercato finale: DOC-DOCG-IGPDOP- QM etc e sicurezza nei luoghi di lavoro ma nel particolare soprattutto tratteremo la tematica legata al CLIMA E AGRO-AMBIENTE, il ruolo dell’impresa agricola in seguito alle novità introdotte dalla Riforma della Pac 2014-2020 a al Greening, questo incontro collegiale si svolgerà presso la sede sala ANMIG di Fabriano il Venerdì 6 Dicembre 2013;

Il personale impiegato è Busco L. per ore 1,5, Balducci per ore 1 e T. Turchi per ore 1 e il P.A. D. Donninelli per ore 2.

N° 2° incontro collegiale informativo: (Ob e tematica 2), Idem come sopra. Questo incontro collegiale dal titolo: Le novità normative sulla Pac 2014-2020, si svolgerà presso la sede Cold. nel Comune di Arcevia giovedi 11 Settembre 2014; Il personale impiegato è Busco L. per ore 1,5, Balducci per ore 1 e T. Turchi per ore 1 e il P.A. D. Donninelli per ore 2.

N° 3° incontro collegiale: (Ob. e tematica 2), in cui tratteremo le tematiche legate al CLIMA E AGRO-AMBIENTE. Questo incontro collegiale dal titolo: Come premunirsi dalle avversità atmosferiche si svolgerà presso la sala AVIS a Sassoferrato, Giovedì 9 Ottobre 2014;Il personale impiegato è Busco L. per ore 1,5, Balducci per ore 1 e T. Turchi per ore 1.

n° 4 Pubblicazioni/Newsletter riguardanti informazioni pratiche per l’imprenditore agricolo attento alle problematiche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, per rapportarsi al mercato e per accedere agli strumenti finanziari.

La realizzazione delle pubblicazioni sarà fatta sia in forma cartacea (metodo tradizionale) che come Newsletter inviata per mail (permette una informazione rapida ed efficace per le aziende che dispongono delle TIC). Tali newsletter saranno inserite anche nel sito web dedicato. Inoltre si cercherà un raccordo con l’ASSAM per la realizzazione delle pubblicazioni sulla sicurezza.

Le prime due con i temi incentrati soprattutto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro: (Ob e tematica 1).

1) Luoghi di lavoro e sicurezza: stalle e animali. Fienili

2) fattori di rischio in campo agricolo: dove accadono gli infortuni

Queste pubblicazioni saranno realizzate a partire da Novembre 2013 presso i locali di I.Verde Marche Srl. fino a Novembre 2014.

Il personale impiegato è il Busco L. per 24 ore, M. Balducci per ore 12, T. Turchi per ore 12, D. Donninelli per ore 15.

Le altre 2 saranno incentrate maggiormente verso la condizionalità, la nuova Pac e la corretta gestione dell’azienda agricola:(Ob. e tematica 2).

3) Zootecnia di qualità

4) Politica Agricola Comune e Aree interne.

Queste pubblicazioni saranno realizzate a partire da Novembre 2013 presso i locali di I.Verde Marche Srl. fino a Novembre 2014.

Il personale impiegato è: Busco L. per 30 ore, M. Balducci per ore 15, T. Turchi per ore 15, D. Donninelli per ore 20.

RISULTATI ATTESI

Sensibilizzazione di almeno 300 imprese alle attività progettuali

Partecipazione alla 1° iniziativa fieristica “Fiera cavalli”, Salone Internazionale dell’agricoltura e dell’allevamento a Verona riguardante la passione per il cavallo e la sua storia, attraverso cultura e sport, l’agricoltura a 360° e l’ allevamento.(Obiettivo 2 e tematica 2).

La visita si terrà presso ente fiera di Verona nel mese di Novembre 2014 ed il personale impiegato e rendicontato è: il Dott. Busco L. per 25 ore,il P.A. M. Balducci per ore 5,il P. I. T. Turchi per ore 5 e il P.A. D. Donninelli per ore 5.

Partecipazione alla 2° iniziativa fieristica “Agriumbria” il 28 marzo 2014, Mostra Mercato Nazionale dell’Agricoltura, Zootecnia e alimentazione a Bastia Umbra.(Obiettivo 2 e tematica 2).

Il personale impiegato è: il Dott. Busco L. per 25 ore,il P.A. M. Balducci per ore 5, il P. I. T. Turchi per ore 5 e il P.A. D. Donninelli per ore 5.

RISULTATI ATTESI

Previste ognuna per un numero di 30-50 destinatari. Sensibilizzazione delle imprese alle attività progettuali Realizzazione di pagine web e di un sito web multimediale con l’utilizzo anche dei social network per una rapida e immediata informazione riguardo: Normative e la loro applicazione… con particolare riferimento all’ambiente al clima e alla condizionalità al greening per le aziende della zona interna e montana; alle problematiche zootecniche e del Benessere animale.

Le pagine Web saranno realizzate presso la sede di I.Verde Marche sede di Ancona nel periodo fra Dicembre 2013 a Dicembre 2014 e per questa attività il personale impiegato è L. Busco per 12 ore, Balducci per ore 12, T. Turchi per ore 14 e Donninelli D. per ore 14. Si attende di sensibilizzare le imprese alle attività progettuali

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.