sicurezza macchine e attrezzature

sicurezza macchine e attrezzature

Piccole e micro imprese: disponibili 30 milioni per la sicurezza Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 165 del 18 luglio 2014 il nuovo bando dell’INAIL in materia di salute e sicurezza sul lavoro che, in attuazione dell’art. 11, comma 5, del d.lgs. 81/2008 e s.m.i che va a finanziare le imprese a fronte di investimenti in progetti di innovazione tecnologica per impianti, macchinari e attrezzature che vadano a migliorare le condizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.A partire dal 3/11/2014 fino alle 18:00 del 3/12/2014 ai soggetti destinatari del contributo, individuati nelle piccole e micro imprese operanti nei settori dell’agricoltura, edilizia e lavorazii dei materiali lapidei ubicate nel territorio della regione marche iscritte alla camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e registrate all’inail, sarà messa a disposizione una procedura informatica che consentirà loro la compilazione della domanda per l’accesso ai finanziamenti. Sono ammesse a presentare domanda di finanziamento  per i progetti le imprese appartenenti al settore dell’agricoltura identificate con almeno uno dei seguenti codici ateco:01 Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi02 Silvicoltura ed utilizzo di aree forestali. L’entità delle risorse destinate dall’INAIL per l’anno 2014 è di complessivi 30 milioni di euro così ripartiti:- € 15.582.703 per il finanziamento dei progetti del settore Agricoltura – € 9.417.297 per il finanziamento dei progetti del settore Edilizia, – € 5.000.000 per il finanziamento dei progetti del settore estrazione e lavorazione dei materiali lapidei. I tre stanziamenti di settore sono a loro volta suddivisi in budget regionali e provinciali. L’ammontare delle risorse finanziarie destinate a contributi per la regione Marche corrisponde a € 814.999  ed è così ripartito: – €401.985 per il finanziamento dei progetti del settore Agricoltura – €258.064 per il finanziamento dei progetti del settore Edilizia – €154.950 per il finanziamento dei progetti del settore estrazione e lavorazione dei materiali lapidei Il contributo in conto capitale è erogato fino ad una misura massima corrispondente al 65% dei costi, al netto dell’iva, sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto. Il contributo massimo concedibile a ciascuna impresa, nel rispetto del regime “de minimis”  non potrà superare i 50.000€  e non potrà essere inferiore a 1.000€. Le spese ammesse a contributo dovranno essere riferite a progetti non realizzati o in corso di realizzazione alla data di pubblicazione del bando in oggetto. Tra le spese ammesse si possono individuare specificatamente per il settore dell’agricoltura interventi di adeguamento di n°1 trattore agricolo o forestale di proprietà del soggetto richiedente ed in particolare: Struttura di protezione in caso di capovolgimento – Sedile del conducente predisposto con punti di ancoraggio per la cintura di sicurezza – Avviamento del motore – Protezione di elementi mobili – Sedile del passeggero predisposto con punti di ancoraggio per la cintura di sicurezza – Accesso al posto di guida – Sistema di di ritenzione passeggero – Protezione parti calde – Zavorre – Segnalatore acustico – Silenziatore – Dispositivi di illuminazione o segnalazione luminosa  e dispositivo retrovisore. Alle domande verrà assegnato un punteggio totale pari alla somma dei punteggi ottenuti secondo i seguenti criteri: – Tipo di progetto di adeguamento – Data di prima immatricolazione del trattore – Entità dell’investimento I progeti risultanti ammessi verranno finanziati fino alla concorrenza delle somme stanziate per la struttura regionale di competenza per ordine decrescente di punteggio conseguito

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.